×
Latest CommeUltimo commento
Nessun commento
Cerca nel blog

Acqua micellare cosa è ? a cosa serve?

Postato su3 Weeks Fa da 12
Love0

Soluzioni express

L’acqua micellare è un’alleata molto più preziosa di quanto si possa pensare. Ne bastano poche gocce su un dischetto di cotone, infatti, per eliminare trucco e impurità, pulendo il viso. 

Non certo un prodotto di ultima generazione. L’acqua micellare, infatti, è stata utilizzatissima negli anni’80, soprattutto sulle passerelle e sui set fotografici. Il vantaggio dell’acqua micellare, infatti, è che non deve essere risciacquata e, per questo, permette cambi di look velocissimi nel backstage. 

Non solo, però, perché l’acqua micellare ha ingredienti molto delicati, adatti a ogni tipo di pelle. Dall’azione lenitiva e addolcente, perfetti, insomma, per prendersi cura del viso, ma anche di labbra e contorno occhi. Il tutto senza nemmeno dover utilizzare una goccia d’acqua. 

Acqua micellare: cos’è?

I benefici dell’acqua micellare sono legati principalmente alla sua formulazione. Si tratta, infatti, di una soluzione detergente a base acquosa, che permette di rimuovere trucco, impurità e sporcizia dal viso. 

Il merito è delle micelle, ovvero, molecole di tensioattivi che si uniscono per formare piccole sfere, all’interno delle quali viene inglobato lo sporco e eliminato dal viso. 

Le micelle, infatti, presentano una parte idrofila e una lipofila e, per questo, possono eliminare perfettamente tanto il trucco quanto il sebo. L’acqua micellare, proprio per questo, non è solo un prodotto struccante, ma un detergente viso in piena regola. Anche se leggerissimo. 

Tra i vantaggi dell’acqua micellare c’è anche il fatto che non

A cosa serve esattamente l’acqua micellare? 

Non immaginatela semplicemente come un detergente pratico e veloce da utilizzare. In generale, infatti, l’acqua micellare pulisce la pelle, ma aiuta anche a regolarizzare la produzione di sebo e protegge il film idrolipidico. 

Come si usa l’acqua micellare? 

L’acqua micellare, anche bio e fai da te, è facilissima da utilizzare: è sufficiente inumidire un dischetto di cotone e tamponarlo sul viso. Rispetto al latte detergente, l’acqua micellare non deve essere risciacquata. 

Una caratteristica che è sia un pro che un contro dell’utilizzo di questo prodotto. Da un lato, accorcia i tempi della detersione viso, dall’altro potrebbe lasciare sulla pelle una sensazione quasi appiccicosa, quasi come se ci fosse una patina. Un problema semplice da risolvere e non dannoso: risciacquare l’acqua micellare non è certo vietato!

Le aree a cui fare maggior attenzione sono la zona T, più ricca di sebo, contorno occhi e contorno labbra. Per evitare di rovinare le ciglia, la soluzione migliore è poggiare il dischetto di cotone sull’occhio e lasciare all’acqua micellare il tempo di agire. Sulle labbra, invece, bisognerà procedere con piccoli movimenti circolari. 

Scoprite nella gallery le migliori acqua macellari da provare per struccare e detergere il viso. 

 

A seconda degli ingredienti presenti nell’acqua micellare, poi, la funzionalità può essere molto diversa. E, di conseguenza, adatta alla pelle grassa, secca o molto sensibile. 

Per le pelli normali o secche, ad esempio, l’acqua micellare dovrebbe contenere vitamine o acido ialuronico. Quelle sensibili, invece, devono essere rigorosamente senza alcol e arricchite da sostanze lenitive. Quanto all’acqua micellare per la pelle grassa o acneica, occorrono principi attivi purificanti. 

è dannosa per le pelli sensibili o grasse. Non dovendo essere sfregata o risciacquata, infatti, non irrita la pelle e non intacca la barriera idrolipidica. 

Lascia un commento
Lascia una replica
Accedi prima di lasciare un commento

Menu

Crea gratuitamente un account per salvare i prodotti che ami

Accedi

Crea un account gratuito per usare la lista dei desideri

Accedi