×
Latest CommeUltimo commento
Nessun commento
Cerca nel blog

La beauty routine

Postato su1 Mese Fa da 42
Love0

Seguita da molte celeb, la filosofia vegana è uno stile di vita che coinvolge anche le proprie abitudini beauty. Ma cosa vuol dire, in concreto, cosmesi vegan? E come si imposta una nuova routine? I consigli delle esperte che sciolgono ogni dubbio

Abbracciare la filosofia vegana vuol dire cambiare radicalmente anche la propria beauty routine. Questo nuovo approccio ha infatti delle conseguenze sul benessere della pelle dovuto alla scelta di una skincare nuova e completamente diversa. Due esperte spiegano l’impatto dell’introduzione di questo nuovo regime sulle proprie abitudini skincare.

«Quando si segue un’alimentazione vegana, solitamente viene incrementata la quantità e la varietà di frutta e verdura consumate, con un impatto positivo sulla pelle. Inoltre, studi mostrano che per chi soffre di problemi epidermici, in particolare di acne, l’esclusione dei latticini dalla dieta potrebbe portare a notevoli miglioramenti» spiega la dott.ssa Federica Almondospecialista in Scienze dell’Alimentazione e co-fondatrice del Nutrition and Anti-Aging Center Cerva 16 di Milano.

Tuttavia, la dieta vegana può dare origine anche ad alcuni problemi legati alla salute della nostra pelle: «In particolare, una mancata assunzione della giusta dose di proteine animali determina una perdita di elasticità cutanea, a causa della carenza di collagene che necessita proprio di proteine per la sua formazione. Per assicurare questo apporto è quindi necessario consumare frutta secca e abbinare la giusta dose di legumi e cereali integrali ad ogni pasto» aggiunge la specialista.

Come nell’alimentazione, anche per quanto riguarda la beauty routine bisogna compiere delle scelte coerenti con il nuovo stile di vita che si è deciso di intraprendere. A fare chiarezza su cosa significa beauty routine vegana e su tutti i punti di domanda che circondando il termine vegan beauty, la dottoressa Tiziana Ciardiello, cosmetologa e ricercatrice presso la Giuliani Farmaceutica.

Che cosa si intende per cosmesi vegana?

«Negli ultimi anni la cosmesi biologica naturale è esplosa come uno dei maggiori trend. Si tratta di un tipo di cosmetica che non fa uso di sostanze dannose o aggressive, ma si basa sull’impiego di ingredienti quanto più possibili naturali e biocompatibili». Con la cosmesi vegana si va un ulteriore passo avanti: «In questo caso si tratta di cosmetici che non contengono materie prime di origine animale.

In questi prodotti gli ingredienti di origine o derivazione animale sono sostituiti da prodotti naturali legati al mondo vegetale o minerale oppure sono di origine sintetica perché creati in laboratorio. Nella cosmesi vegana non sono presenti, quindi, le uova, il latte, la cera d’api, le proteine della seta né la gelatina di origine animale» spiega la dottoressa.

Cosmetico vegano però non significa soltanto biologico, cruelty free o naturale. Riconoscerli è dunque fondamentale per orientarsi, per questo i prodotti sono contrassegnati dalla scritta “vegan ok” oppure dalla parola “vegan” o ancora dal simbolo di una foglia verde.

«In un discorso poi più ampio, nel quale si considera l’impatto ambientale dei cosmetici, parlare di skincare vegana vuol dire fare riferimento anche all’ecosostenibilità: un cosmetico vegano dannoso per l’ecosistema, per esempio per via del packaging o di siliconi presenti, è un controsenso» precisa la dottoressa Ciardiello.

Lascia un commento
Lascia una replica
Accedi prima di lasciare un commento

Menu

Crea gratuitamente un account per salvare i prodotti che ami

Accedi

Crea un account gratuito per usare la lista dei desideri

Accedi